play_arrow

keyboard_arrow_right

Listeners:

Top listeners:

skip_previous skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
  • cover play_arrow

    WIDELINE RADIO the energy web radio

  • cover play_arrow

    APERITIVO ITALIANO cosa meglio di un aperitivo?

  • cover play_arrow

    WIDE LOVE REGGAE RADIO love for reggae

  • cover play_arrow

    SNAIT la radio che nos mouf

  • cover play_arrow

    RITMO una radio che ti muove i piedi

  • cover play_arrow

    CABINA DJ mix senza sosta

  • cover play_arrow

    WIDELINE COUNTRY best country music

  • cover play_arrow

    LT2 NEW GENERATION LT2 reborn radio

  • cover play_arrow

    CANAL FURLAN la miòor radio tal friùl

Concerto Live

EDOUARD FERLET

today 21/06/2024my_locationPiazza San Marco


Sfondo
share close
Edouard Ferlet

Edouard Ferlet

21/06/2024 Piazza San Marco ore 19.00

Programma: Pianöid2

Edouard Ferlet inizia a improvvisare sul pianoforte di famiglia all’età di 7 anni, per gioco, e scopre il gusto per la musica, percepita spontaneamente come puro piacere per i suoni e per le loro caratteristiche.
All’età di 18 anni, dopo aver conseguito la maturità musicale e un dopo periodo di studio al Conservatorio si è iscritto al prestigioso Berklee College of Music di Boston e ha conseguito il diploma in “Jazz Composition” nel 1992 – insieme al premio per il miglior pianista jazz della sua classe, il “Berklee jazz performance award”.
Tornato in Francia, ha acquisito una solida esperienza nel campo della composizione grazie alla varietà delle opere audiovisive commissionategli. Ha poi collaborato, come direttore musicale, con artisti che esplorano campi molto diversi, da Geoffrey Oryema a Julia Migenes. È stata poi la fruttuosa e lunga collaborazione con il contrabbassista Jean-Philippe Viret, e con il batterista Antoine Banville e, in seguito con Fabrice Moreau, che gli ha fornito molte provocazioni espressive e di sperimentazione nel trio jazz.
La sua musica ha immediatamente attirato l’attenzione dei critici con la sua originale miscela di swing e raffinatezza formale. Un lavoro ponderato, in cui il pianista definisce ancora di più i suoi territori estetici e idiomatici in una musica lirica che è indubbiamente jazz moderno, ma che rivela, soprattutto nell’attenzione al suono, una sottile influenza della tradizione classica occidentale, sapientemente reimmaginata.
Dal suo album “Think Bach 1”, interamente dedicato alla musica di Johann Sebastian Bach, amorevolmente ripensata e trasfigurata, ha continuato a esplorare la relazione fra musica classica e improvvisazione, sviluppando nuove collaborazioni con musicisti di provenienza eclettica. Con un lavoro libero e rigoroso al tempo stesso, che combina riflessione erudita, virtuosismo formale e puro piacere di suonare, il pianista lascia emergere nel suo discorso tutto ciò che la sua poetica deve al mondo classico.
Il suo cuore rimane profondamente commosso dalla condivisione della sua musica con il pubblico attraverso concerti e registrazioni.
Sono stati pubblicati una ventina di album a suo nome e più di 200 composizioni, registrate e suonate in pubblico.


Trascinato dal gusto per l’impresa e da una forte attenzione per l’indipendenza artistica, ha co-fondato la società Mélisse, che lo accompagna nelle sue creazioni, nei concerti, negli spettacoli, negli album, nell’editoria e nei laboratori didattici.
Accanto al suo lavoro di musicista, il libro “Résonance”, scritto insieme all’insegnante di shiatsu Émilie Moreau, è stato pubblicato da Gérard Billaudot nel 2019. Questa nuova collaborazione apre una nuova dimensione nel suo lavoro di ricerca, per trasmettere e condividere le sue conoscenze al servizio della bellezza e dello spazio sensoriale nella musica.
L’album PIANOïD è stato pubblicato nel 2021. Fedele al suo gusto per la dissidenza musicale ma anche per la collaborazione e la sperimentazione, Edouard Ferlet si prende ancora una volta delle libertà con i generi e gli stili musicali, esplorando questa volta territori più vicini alla musica contemporanea, pop ed elettronica. Sviluppato pazientemente nel corso degli anni attorno a un set-up di due pianoforti, di cui uno automatico, Pianoïd trova un equilibrio tra composizione e improvvisazione, complessità e semplicità, uomo e macchina, in brani che riecheggiano il lavoro di Philip Glass e Nils Frahm. L’avventura di Pianoïd è continuata con un secondo album uscito nell’autunno del 2023.
Dal settembre 2023, Edouard Ferlet insegna pianoforte, composizione, improvvisazione, ensemble e improvvisazione vocale al Conservatorio di Malakoff. Nel 2024, Edouard Ferlet sta preparando un nuovo progetto basato sulla musica di Erik Sa@e, come parte del duo Plucked Unplucked con Violaine Cochard, Valérie Gabail e Jean-Marc Phillips-Varjabédian.

 

PIAZZA SAN MARCO

  Pordenone (IT)

WIDELINE RADIO

  Pordenone (Italia)


Dettagli
Inizia 21/06/2024 H 19:00
Fine 21/06/2024 H 21:00
Luogo Piazza San Marco
Indirizzo Piazza San Marco, 33170 Pordenone PN
Link https://pianocitypordenone.it/eventi/pianoid2
Rate it
0%